Gastromixology Nigh by Gin Mare, la cena a 4 mani con Davide Scabin e Filippo Sisti

Davide Scabin, Chef del Combal.Zero, 1 Stella Michelin e Filippo Sisti, Head Bartender del Talea di Milano, presentano la Gastromixology Night by Gin Mare, l’evento che giovedì 13 dicembre sposerà gastronomia e miscelazione tra le antiche mura del Castello di Rivoli

 

Chi produce Gin lo sa da sempre: mescolare ingredienti, aromi, esperienze e tradizioni è l’unica strada possibile per creare un grande prodotto, diverso da tutti gli altri.

Come fossero due botaniche preziose, pronte per fondersi e dare origine a un distillato superbo, Davide Scabin, lo Chef stellato del Combal.Zero di Rivoli e Filippo Sisti, l’Head Bartender del Talea di Milano, daranno vita a una cena a quattro mani dal carattere spiccatamente innovativo e multisensoriale.

I due fuoriclasse della gastronomia e dalla mixology, arruolati da Gin Mare, hanno risposto con entusiasmo alla sfida lanciata da Compagnia dei Caraibi: dare vita a un format nuovo, senza precedenti, che conduca gli ospiti lungo un viaggio in cinque portate dall’aperitivo al dessert tra food e miscelazione.

Se state immaginando il solito food-pairing siete fuori strada, perché Filippo Sisti, interprete di una nuova filosofia di miscelazione nota come “Cucina liquida”, stupirà con dei veri e propri piatti/cocktail che sposeranno le creazioni di Davide Scabin, il cui estro visionario non ha sicuramente bisogno di presentazioni. Per l’occasione, l’head bartender del Talea reintepreterà grazie a Gin Mare la Fusione a Freddo, un piatto iconico dello chef del Combal.Zero.

La Gastromixology Night by Gin Mare andrà quindi in scena giovedì 13 dicembre alle 19:30. Teatro dell’evento sarà, naturalmente, l’elegante Combal.Zero di Rivoli, incastonato tra le mura del Castello di Rivoli.

 

GASTROMIXOLOGY NIGHT MENU 

Aperitivo

– Zuppizza

– Panino al vapore , lingue, patè di fegatini e salsa rossa

 

– Crema Parmentier, composta di ricci di mare e tartufo nero

 

Drink in abbinamento: Aperitivo Gin Mare Tonic con marmellata di

bergamotto e arance amare

 

Cena placée

– Filetto di ananas con gin mare colada al farro e mandorle bruciate,

salamoia di funghi shiitake e polvere mediterranea

A cura di Filippo Sisti

 

– Chitarrino, foie gras, ostriche gratinate con panna acida

A cura di Davide Scabin

 

– Estratto di sucrine cedrata e acqua 22

A cura di Filippo Sisti

 

– Fassona al camino, purea di patate ratte, maionese al wasaby

brodo di gallina

A cura di Davide Scabin

Drink a cura di Filippo Sisti

 

– Gelato al cocco, tarassaco, senape di polline

A cura Filippo Sisti

 

– Dessert immersivo: 2010 Fusione a freddo con una lavorazione di

Gin Mare carbonato

A cura di Davide Scabin e Filippo Sisiti

 

– Bombolino di mezzanotte

Il costo della serata è di 165,00 €

Per prenotazioni: http://www.tobevents.it/gastromixology/

 

DAVIDE SCABIN

È un dato di fatto: la cucina, come qualsiasi forma d’arte, evolve in modo talmente rapido che non sempre è facile tenerne il passo. Forse, a ben pensare, non è inseguendo le tendenze che si riesce a creare qualcosa di veramente nuovo, che rimanga tale per gli anni a venire. Forse le tendenze vanno anticipate, non nell’ottica di creare mode ma con l’unico scopo di dare voce alle proprie necessità di espressione, che nel caso degli artisti non possono essere messe a tacere con semplicità. Per fortuna. Chi segue Davide Scabin da sempre lo sa bene: lui è uno che davvero i tempi li ha sempre anticipati, basti pensare che il suo Cyber Egg, un piatto che ancora ai giorni nostri è considerato tra i più innovativi e iconici dell’alta cucina, è stato inventato nel 1997 e ha superato indenne i vent’anni d’età.

 

FILIPPO SISTI

Il suo nuovo Talea a Milano parla una sola lingua, quella della Mixology d’avanguardia (dove per avanguardia si intende quell’insieme di tensioni artistiche che trovano il loro trait d’union nel bisogno di creare) applicata a materie prime ricercate provenienti da ogni parte del mondo e lavorate con tecniche di alta cucina. Non solo cucina italiana naturalmente, ma cucine da tutti gli angoli della Terra, suggestioni e tradizioni gastronomiche che prestano il loro sapere millenario all’arte della miscelazione, finendo per rendere il Talea quasi il moderno corrispettivo di un ristorante stellato, tanto studiati sono i cocktail negli ingredienti, negli abbinamenti e nella presentazione.

Commenti

Aggiungi commento

mood_bad
  • Ancora nessun commento
  • chat
    Aggiungi commento
    keyboard_arrow_up