Patrón Perfectionists Cocktail Competition 2020: la vincitrice è italiana

ELISABETTA LUGLI

 

Il 24 gennaio scorso si è tenuta la finale della Patrón Perfectionists Cocktail Competition 2020, l’importante gara di cocktail a base di Tequila Patrón che ogni anno vede la partecipazione di promettenti barman provenienti da tutto il mondo.

La vittoria è stata ottenuta da una barlady italiana, Giulia Cuccurullo, che lavora a Londra presso il prestigioso Artesian Bar. Teatro della vittoria, una location d’eccellenza: la Hacienda Patrón che si trova nella regione messicana di Jalisco.

La sfida lanciata da Tequila Patrón ai partecipanti della competizione, giunta ormai al suo quinto anniversario, era quella di creare un cocktail capace di riflettere la dedizione e cura che si trova in ogni bottiglia di Patrón e di saper raccontare una storia.

Sfida raccolta e vinta da Giulia con un cocktail ispirato a più luoghi e persone: la barlady ha voluto infatti omaggiare le sue origini napoletane, Londra (sua nuova casa) e il Messico, terra di Patrón.

Il risultato delle suggestioni di Giulia Cuccurullo è The Bridge, una miscela di Patrón Silver, cordiale di rabarbaro, due tipi di vermut (Cocchi Americano e Martini Ambrato), acqua di pomodoro fatta in casa e un tocco di soluzione salina. Una creazione bilanciata in cui il dolce e il sapido si fondono armonicamente, le culture si incontrano e l’orizzonte della tequila si apre verso nuove e creative possibilità per la mixology.

Commenti

Aggiungi commento

mood_bad
  • Ancora nessun commento
  • chat
    Aggiungi commento
    keyboard_arrow_up